Creattiva_2015_Fragulina

Creattiva 2015 autumn edition

Creattiva is a three days craft fair that takes place in Bergamo twice a year. It is a sort of big market where you can find all sort of things for DIY. From fabrics to wood, from knit to paint. But it is also a place full of ideas, colours and projects.

This year I tried to be ready: map of stands, courses plan and list of ‘needs’. Obviously I wasn’t ready at all! I didn’t found what I was looking for but I found a lot of other thing and techniques I want to try.

I’m sorry for the photo, just a few and not so good. But I’ve never seen so many ‘no photo’ signs as this year. Is this usual even outside Italy?
In this era of digital cameras, social networks and sharing, I thought it was quite strange. People can find everything on internet in these days so they don’t need to grab ideas from a fair. And if they want to do so a sign wouldn’t stop them. I think it would be better for exhibitors if they use this kind of occasions to make publicity for themselves and their work. Don’t you think?

Anyway, I’ll stop this ‘bla, bla’ on nothing and talk about what I’ve seen during this lovely day with mum 🙂

Starting from my favorite stand for American cotton: DottyRose. Lovely stand with an English/French touch, so many beautiful patterns, I want them all! Fortunately, they have an online shop that I’ve not tried yet but it is just a matter of time. I’ll take you update on this.

Fabrics_Creattiva
New fabrics meet the old ones

If you like the traditional jacquard tissue you have to see the Tessitura Giaquinto stand. Artisanal work in a variety of colours and a lovely guy at the desk. You can make really nice presents here.

Looking round I’ve also discovered the ‘Santoro London’ line. I think the ‘Alice in Wonderland’ style serie is amazing. The pannels you can see in pictures (not in their better shape) would be great in my next blankets. Can’t wait!

I’ve also bought my first Jelly Rolls. I have to decide how to use them but I’ve some ideas (Missoury Star Quilt Company is always inspiring me).

Before finish let me talk you about just three more stands:
MyGufo. I’m really in love with these shoes. Unfortunately I cannot buy them as my budget was fixed but I’ve put them in my wish list.
Gusa. One of my favourite stand at all! Wood and chulk decoration, fantasy themes, soft colours. They talk about woods where you can meet their gnomes in big size. I really want to see it.
Vintage Paint. Water based paint line, easy to use on every surface (wood, glass, fabrics). It is a Shabby Chic style colours line with many possible uses. We bought the start kit, I’ll keep you update also on this!

A really nice day in a nice place full of ideas and potential projects.

+++ ITA version +++

Sabato sono stata immersa in quell’enorme e caotica confusione di idee che è la fiera Creattiva di Bergamo. Quest’anno pensavo di essere preparata, elenco degli espositori, piano dei corsi, lista delle cose da cercare ed eventualmente acquistare. Ovviamente il piano è stato stravolto, quello che cercavo non l’ho trovato ma ho trovato molto altro.

Mi spiace non avere molte foto da accostare alle parole ma non credo di aver mai visto così tante indicazioni ‘no foto’ come questa volta. Nell’era del digitale, delle fotocamere, dei social e delle condivisioni non sfruttare un’occasione del genere per farsi pubblicità mi sembra così poco sensato. Cerco di capire il concetto di ‘furto delle idee’ ma non ci riesco. Oggi come oggi, su internet c’è già tutto, basta cercare. Mi chiedo poi se sia una politica condivisa anche fuori dai confini nazionali o se si concretizza da noi più che altrove.

Ma ora basta polemiche, vi racconto in due parole quello che mi sono portata a casa oltre alla bella giornata con mamma, alla faccia dei ‘no foto’ 🙂

Inizio dalle conferme, per la seconda volta i cotoni americani più belli ed ai prezzi migliori li ho trovati allo stand di DottyRose. Francese lei, inglese lui, una varietà di fantasie stupende, gentilezza, cortesia. Insomma, ve lo consiglio. Non ho ancora provato ad acquistare online ma immagino che capiterà e quando sarà non mancherò di aggiornarvi.

Altri due nomi per i tessuti, se vi pace il tessuto jacquard per la casa dovete fare un giro alla Tessitura Giaquinto. Lavorazioni tradizionali in colorazioni anche modernissime e prezzi interessanti. Anche qui la cortesia la fa da padrona. Ultimo stand, almeno per ora, Manifattura Italiana Tessuti io qui mi concentro sempre sul tessuto d’arredamento. Anche in questo caso i prezzi sono interessanti e la disponibilità ampissima. Ho trovato un tessuto trattato antimacchia alto 2 metri perfetto per la tovaglia del nuovo tavolo da 1,70m 🙂

Che altro dire, ho scoperto la linea ‘Santoro London’ i pannelli che vedete in foto (ancora molto spiegazzati) animeranno con il loro stile un po’ ‘Alice nel paese delle meraviglie’ i miei prossimi lavori. Non vedo l’ora!

Santoro-London
Santoro-London panels

Ho anche acquistato i miei primi Jelly Roll. Ora non resta che decidere come combinarli insieme.

Ovviamente l’offerta in fiera è ampissima anche perché si spazia dalle lavorazioni del gesso alla decorazione dei dolci, dalla pittura per i mobili al country painting. E poi bigiotteria, applicazioni, corsi. Insomma, spunti per tutti i gusti.

Prima di chiudere però un paio di altri stant con relativi siti internet che appunto qui per me e per chi vorrà visitarli:
– MyGufo. Ho adorato lo stile di coppole e scarpe. Borse geniali! Sono dispiaciutissima di non aver comperato ma avevo un budget predefinito ed allocato. Le scarpe sono ufficialmente sulla mia lista dei desideri.
– Gusa. Uno dei miei stand preferiti, il clima familiare, l’elegante semplicità delle collezioni e gli gnomi! Stupendo! Creazioni d’arredo in legno e gesso, linee divertenti un po’ sognanti. Delle persone poi, non puoi che innamorarti. Si narra di un bosco magico popolato da gnomi dalle case colorate che mi piacerebbe moltissimo visitare.
Vintage Paint. Una linea di colori ad acqua di facile stesura e super coprenti per dare un nuovo volto a praticamente ogni cosa. Nascono sull’onda dello ‘shabby chic’ ma le implicazioni sono varie. Li ho visti usare sul vetro, sul legno e persino sulla stoffa con risultati veramente piacevoli. Abbiamo preso il kit ‘test’. Vi farò sapere!

Bella giornata insomma, carica di idee e buoni propositi :-).

Feel free to leave a Reply if you like

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s