Rusty’s bed

As I told you in the last post this period is really full, the new house project is a day by day challenge, time is running so fast that I’m not sewing as much as I want to but.. this could not be an excuse for not posting so, here I am with a new post on an old project that I really loved but that I didn’t post.. until now: Rusty’s dog bed.

+++ Trovate sotto la versione in italiano +++

When Rusty became part of our family one of the first things I’ve looked for was a dog bed! Something  nice where he could sleep peacefully.
Then I thought, why buy something that you could make by yourself?! So here we are. Writing about my first dog bed! Which is quite similar to the ones you can see in stores except for some strings that I’ve added as Rusty love to chew and grab strings, ribbons and all this sort of things.

If you want, here below you can find a step by step tutorial to make your own dog bed.

What we need: Fabric (strong and washable), lining, foam rubber (I’ve used some old chair pillows), pencil and paper, basic sewing kit.

How can I start?

As I’ve never done something like this before, my first question was: how can I start? The best thing to do is starting from something easy that helps me understand sizes, something like a pillow.

So, my first step was to make a rectangular pillow, like the ones for the outside. The only difference is that in this case I need it to be removable. I didn’t want to use zipper or buttons as Rusty eat everything so I decided to leave one side of the lining longer than needed and fold it to close, the same idea you have in a sleeping pillow cover.

You need to fit the size of your pillow to your small friend. The real challenge is to think about his adult size and make a dog bad that works not only now but also a year from now 🙂

The pieces of our dog bed

To make the dog bed we will need: the pillow, a base and a semi-rigid edge.

The base will be made of two layers of fabric, the edge will be made of a foam rubber strip.

Starting from the pillow draw the model of the dog bed on a piece of paper. The base is just a copy of the pillow but with rounded corners. When drawing the model remember to add the weight of the foam rubber.

The base:
Put your model on the fabric and draw it twice. Cut them off, pin together right side to right side, sew all around leaving a hole for reverse. Reverse and close the hole with small stitches.

The edge:
Measure the perimeter of your base and define the high you prefer. Rusty love to sleep with his head outside so my edge wasn’t too high. The dog bed has a perimeter of 150cm, a high of 10cm and a weight of 3cm.

Cut off one or more stripes of foam rubber in the high you want until reach the length of your perimeter ( I had 3 stripes of 50cm each). Usually when you buy foam rubber you can ask to have it cut in the size you need.

Cut a strip of lining in the dimensions of your perimeter + twice the weight of the foam rubber (plus sewing edges) and twice the high of your border + twice the weight of the foam rubber (plus sewing edges). In my case we have a rectangle of 158 cm (150+3+3+ sewing edge) per 28 cm (10+10+3+3+ sewing edge).

Fold the lining in a half on the short side, right side to right side, fix and sew all around leaving one short side open. Reverse and fill it with the foam rubber. Close the open side with small stitches.

Cover the edge personalising a little

To cover the edge of our dog bed we will cut out from the fabric two rectangles of 154 cm (150+3+sewing edge) per 16 cm (10+3+sewing edge+an extra 2cm).

Fix the two rectangles right side to right side, insert the string on one of the long sides. Remember to put the strings between the two rectangles on the right sides of the fabric.

Sew on both long sides and reverse.

Take the foamrubber and insert it trough the cover (lining will make this passage easier). Now you need to join the two short sides to create a ‘donat’. Put one of the sides over the other, reverse a little and fix in place with small stitches.

 

Sew the edge to the base

Take your base and put the donat over it. Do you remember the extra 2cm? If you have left them now you would have enough fabric to sew the edge to the base with your machine. If not you can make it by hand maybe with nice embroidery stitches.
Reverse the dog bed so you will have seams on the inside.

Done!

Put your pillow inside the dog bed and wait until your pet will find it! So nice 🙂

If you are a cat person (@Erica for example!) here you will find the cutiest felix bed I’ve ever seen (handmade of course)!

 +++ ITA – Version +++

Come scrivevo nell’ultimo post questo periodo si sta rivelando un po’ più stressante di quanto avrei pensato..
Il progetto nuova casa sta portando via gran parte del nostro tempo (e non solo di quello 🙂 ) riorganizzare i tempi e gli spazi non è semplice come potrebbe sembrare. La macchina da cucire ancora non ha trovato uno spazio degno dove sostare e vaga di stanza in stanza..

Ma tutto questo non vuole essere una scusa per la mia latitanza nel postare, anzi! Così eccomi qui a scrivere un nuovo post su un vecchio progetto di cui non vi avevo ancora parlato: la cuccia di Rusty.

Quando Rusty è entrato a far parte della nostra famiglia una delle prime cose che ho fatto è stato cercargli una cuccia! Una bella cuccetta semplice in cui potesse acciambellarsi e dormire. Poi mi sono guardata attorno e ho pensato, perché comprarla quando posso farla?!

La cuccia in se è molto simile a quelle in commercio: gommapiuma ricoperta in stoffa con cuscino sfoderabile. Insomma, ammettiamolo non sono stata molto originale, ma era anche il primo esperimento 🙂
Qualcosa di diverso però c’è (almeno qualcosa di diverso rispetto a quelle che avevo visto in negozio) mentre la cucivo ho aggiunto qualche ‘laccetto’ qua a la visto quanto Rusty ama masticare, tirare e rosicchiare i lacci delle scarpe o qualsiasi altro tipo di cavo o cordone gli capiti a tiro.

Se volete cimentarvi, qui di seguito ci sono i passaggi per realizzare la cuccia.

Cosa Ci serve: Stoffa (sceglietene una resistente e facilmente lavabile), fodera, gomma piuma (io ho usato quella dei vecchi cuscini della cucina), stringhe, carta e matita, Kit da cucito.

Da qualche parte dobbiamo iniziare

Non avendo mai provato a fare qualcosa di simile la prima domanda è stata, bene e ora da dove parto? Parto da qualcosa di semplice che mi aiuti a darmi un’idea delle dimensioni: un cuscino.

Come prima cosa infatti ho cucito un semplice cuscino rettangolare un po’ come quando ha fatto i cuscini da esterno . L’unica differenza è che in questo caso avevo bisogno che fosse sfoderabile. Non volendo usare bottoni o zip (Rusty cerca di mangiare qualsiasi cosa), ho deciso  di chiudere il cuscino con un  semplicissimo risvolto. Lascio quindi uno dei lati più lungo del necessario in modo da poter ripiegare la stoffa all’interno una volta infilato il copricuscino sulla gommapiuma.

La dimensione del cuscino ovviamente varia molto a seconda della grandezza del quadrupede 🙂
La vera sfida infatti è stata proprio questa, immaginare quanto potesse crescere Rusty. Oggi posso dire di averci azzeccato visto che la cuccia va ancora bene!

Usando il cuscino come base sono andata a disegnare su un foglio di carta il modello della mia cuccia. La forma è molto semplice, replica il rettangolo del cuscino ma ha gli angoli arrotondati. Nel disegnare il modello dovremo ricordarci di considerare lo spessore della gommapiuma.

I pezzi che compongono la nostra cuccia

Per assemblare la cuccia ci serviranno oltre al cuscino: una base e un bordo semirigido.
La base sarà composta da un doppio strato di stoffa mentre il bordo da una striscia di gommapiuma dell’altezza che preferite.

La base:
Posizionate il vostro modello sulla stoffa e disegnatelo 2 volte. Prendete ora i due pezzi, puntateli dritto su dritto e cucite tutto attorno lasciando una piccola apertura per risvoltare. Risvoltate e chiudete l’apertura.

Il bordo:
Misurate il perimetro della vostra base e definite l’altezza che volete abbia il bordo esterno. A Rusty piace appoggiare il collo sul bordo e lasciar penzolare la testa fuori ho scelto quindi di non farlo troppo alto. La sua cuccia ha un perimetro di 150 cm un’altezza di 10 cm ed uno spessore di 3 cm.

Ritagliate una o più strisce di gommapiuma dell’altezza desiderata fino ad avere la lunghezza del perimetro (io avevo 3 pezzi di gommapiuma di 50 cm ciascuno). Se non avete gommapiuma in casa e la dovete andare ad acquistare potete farvi tagliare direttamente in negozio la striscia nelle dimensioni desiderate.

Tagliate ora una striscia di fodera lunga come il perimetro della vostra cuccia (più il margine per le cuciture) e larga come due volte l’altezza + due volte lo spessore della gommapiuma. Nel mio caso avremo un rettangolo di 158 cm (150+3+3+ margine di cucitura) per 28 cm (10+10+3+3+ margine di cucitura).

Piegate ora la fodera a metà nel senso dell’altezza, dritto su dritto, fissatela con gli spilli e cucite lungo il lato lungo ed uno dei lati corti.
Risvoltate ed infilate la gommapiuma all’interno. Chiudete il lato corto con dei punti fitti.

Ricopriamo il bordo personalizzando qua e la

Per ricoprire il bordo della cuccia andiamo a tagliare dalla stoffa due rettangoli di 154 cm (150+3+margine di cucitura) per 26 cm (10+3+margini di cucitura+ulteriore margine di 2cm).

Puntate ora i due rettangoli, dritto su dritto, aggiungendo qua e la, lungo uno dei lati lunghi, qualche pezzetto di stringa o treccia. Ricordate di lasciare la stringa all’interno dei due strati sul dritto della stoffa. Cucite lungo entrambi i lati lunghi e risvoltate.

Prendete la gommapiuma ed infilatela all’interno (la fodera faciliterà molto il lavoro). A questo punto non vi resta che unire i lati corti e creare una ciambella. Fate sormontare uno dei lati risvoltato all’altro e cucite a mano lungo la congiunzione.

Cuciamo il bordo alla base

Prendete ora la base della vostra cuccia ed appoggiatevi sopra la ‘ciambella’. Se avete lasciato la fodera del bordo abbastanza morbida (ecco a cosa ci servivano quei 2cm in più di margine) potete usare la stoffa in eccesso come margine di cucitura e cucire tutto a macchina. Altrimenti potete cucire a mano magari con un punto da ricamo come il festone.

Rivoltate ora la cuccia in modo da lasciare la cucitura verso l’interno.

Finita!

Prendete il vostro cuscino, posizionatelo all’interno della cuccia ed aspettate che il quadrupede la scopra! Sono soddisfazioni 🙂

 

Se siete più un tipo da gatto (@Erica sentiti nominata!) qui trovate una delle cucce feline più carine che abbia visto (rigorosamente fatta a mano)!

 

Feel free to leave a Reply if you like

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s